Escursioni
nelle valli
Chisone e Germanasca
Lago Rouen m 2391
Punta del Lago m 2535

partenza   :  Gran Faetto m 1270
dislivello   :  m   1121  da Gr. Faetto
dislivello   : m    810 da inizio sentiero
              + m    150 per la Punta del Lago

Tempo      : 2:30 al lago dall'inizio sentiero
difficoltà  :  E
esposizione: Nord-Ovest
cellulare:   50%

Accesso:
risalendo la Val Chisone verso il Sestriere, giunti a Villaretto,
prendere la strada sulla dx che porta alle frazioni Piccolo Faetto
e Gran Faetto dove si posteggia.
Se avete un auto ‘alta’ potete proseguire fino al bivio del sentiero 342,
risparmiando circa 1 ora.
   

descrizione:
Incamminarsi sulla sterrata che sale sulla dx in direzione Prato del Colle.
Si prende quota con alcuni tornanti e si raggiunge il Colletto m 1542.
Si prosegue ancora sulla sterrata fino al punto in cui, superati alcuni alpeggi, in corrispondenza di un tornante si stacca sulla dx (m 1580)  il sentiero 342.
Questo punto è raggiungibile in auto con una certa cautela.
Il sentiero 342 è ben segnalato e sale moderatamente  incontrando prima sulla dx la deviazione per le miniere della Roussa e poi al Clot della Croce a m 1835 a sx troviamo il sentiero per il Lago Rouren oppure si può proseguire diritto fino al Colle della Roussa m 2019 (pilone votivo).
Al colle il sentiero a sinistra (S/364)  sale al Lago Rouen.
Volendo ritornare ad anello portasi sul lato dx del lago e ad incrociare il sentiero 440, voltare a dx e poi ancora a dx all’incrocio con S/441 proveniente dal Rifugio Balma. Il sentiero aggira la Punta del Lago dal versante della Val Sangone  per cui quando aggirata la cima comincia a scendere sulla dx incontrerete le tracce che salgono in pochi minuti alla Punta. Il ritorno può avvenire sul S/440 che vi riporta al Colle della Roussa e poi con il sentiero d’andata alle auto.



C.A.I. sezione VAL GERMANASCA - POMARETTO (TO), via Carlo Alberto 34 - C.F.  85004390010 - P.IVA  06544390013
Design by Ercoleda - 2015