Escursioni
nelle valli
Chisone e Germanasca
C.A.I. sezione VAL GERMANASCA - POMARETTO (TO), via Carlo Alberto 34 - C.F.  85004390010 - P.IVA  06544390013
Design by Ercoleda - 2015

01.2C Villar Perosa (Caserme) m 624  - Fraita 1090 m – San Giuliardo m 1014- Caserme

Dislivello :  m 605
Sviluppo : m 13300
Tempo complessivo: 4.00 ore.

Da Villar Perosa si sale verso la splendida Chiesa barocca di San Pietro in Vincoli ben visibile in alto sulla destra. Indicazione Caserme. Raggiunta la chiesa si passa a fianco del cimitero si posteggia nel parcheggio sopra.  
Da qui, su strada asfaltata si raggiungono poi le borgate Ciardossini e Sartetti. Oltrepassate le case di Sartetti si percorre una carrozzabile a fondo naturale che, dopo un'ampia curva a destra, si abbandona per inoltrarsi in un sentiero in salita. Si oltrepassa un bivio, proseguendo fino a giungere in un punto dove convergono diverse strade, contrassegnato dalla presenza di una 'boina' di confine con le iniziali dei Comuni di Villar Perosa e Pinasca. Da qui si sale dritti nel bosco e, dopo una decina di metri, si segue a destra la mulattiera che si inoltra in leggera salita tra una vegetazione di pini silvestri e faggi. Con percorso pianeggiante si arriva al rifugio della Fraita, edificato dal gruppo degli Alpini di Villar Perosa; nei pressi sgorga una fresca fontana. Poco sopra si perviene, in località Pian Granetta m 1136 il punto più alto del percorso. Ora siamo sulla strada sterrata che collega Pra Martino con il Crò,. Seguirla a destra, in discesa e attraversando boschi di resinose si raggiunge una zona prativa denominata San Giuliardo. Qui la vista spazia sulla pianura pinerolese e sul gruppo del Monviso.
Proseguendo per circa 1,5 km , trascurando una pista sulla destra, raggiungete un quadrivio, diritto si va a Pra Martino, a Sinistra si scende in Val Lemina e a destra si ritorna in direzione della B.ta Caserme e alle auto.