Escursioni
nelle valli
Chisone e Germanasca
C.A.I. sezione VAL GERMANASCA - POMARETTO (TO), via Carlo Alberto 34 - C.F.  85004390010 - P.IVA  06544390013
Design by Ercoleda - 2015

NOTA: La domenica poichè la piazza è occupata dal mercato non è possibile
attraversarla, perciò proseguire fino al termine delle case del paese (sulla destra una casa rossa).
A destra) una biforcazione: con indicato a sinistra Chialme,Prageria...ecc, e a destra Campo Sportivo, è questa la nostra direzione.
Ai due  bivi successivi lasciate a dx le diramazioni, al termine della breve salita incrocerete una strada, svoltare a dx e subito a sx in salita
e proseguite attraverso la pineta fino all’incrocio con la strada che proviene dalla piazza del mercato di Perosa (strada da utilizzare quando non c’è il mercato).
A questo bivio non andare nè a dx nè a sx ma prendete la sterrata di fronte a voi indicazione Sagna, Bressi e seguirla fino al suo termine al Bric m 986 dove parcheggiare nella piazzola dove iniziano due piste  forestali chiuse al transito.

La sterrata raggiunge il Bric dove la strada e chiusa da due sbarre.
Si prende la pista in piano che s’addentra nel vallone raggiungendo più avanti il punto in cui si stacca sulla destra il sentiero segnalato per il monte Bocciarda. Ampia e lastricata, la traccia con un lungo traverso ascendente nel chiuso della faggeta si raggiunge, molto più avanti, il punto in cui, attraversato un primo rio, la traccia prende a inerpicarsi alla base del ripido pendio alla cui sommità s’erge il monte Bocciarda. Poco prima dell’attraversamento del rio a circa 1370 m una freccia ci segnala il punto in cui occorre abbandonarlo per risalire il boscoso pendio alla cui sommità transita la traccia per la Rocca Nalais.
Questo tratto è in genere invaso da noccioli molto fastidiosi. Cercando di non perdere la traccia si raggiunge alla sommità il crinale dove transita la traccia per la Rocca Nalais.
Il sentiero non sempre è evidente ma è evidenziato da segnature che indicano la via tra le numerose pietraie che si attraversano sempre restando fedelmente in cresta. Più avanti, giunti alla base delle rocce del versante sud della Rocca Nalais, il sentiero piega a destra e traversando per un tratto tra gli invadenti noccioli si porta nel punto in cui una freccia rossa appena visibile, dipinta su una roccia a terra, segnala che occorre abbandonare la traccia che prosegue per quella che s’inoltra sul versante orientale dell’ammasso roccioso. Poco evidente, però sempre segnato, un sentiero risale il pendio e traversando lungamente verso destra in ripida ascesa, rasentato un riparo posto sotto un roccione, raggiunge delle rocce dove facendo inversione si prende a salire in direzione opposta. Continuando si percorre una ripida cengia, ampia, mai pericolosa, che consente di arrivare sotto la cima. Con un ultimo breve tratto si guadagna infine la cima della Rocca Nalais, mt. 1727 dove la vista s’apre ampissima sui monti e sulle valli. (circa 2 ore e 30').

Scesi dalla Rocca Nalais alla traccia principale, si ripercorre sino al punto in cui l'abbiamo incontrata salendo. Proseguiamo diritto entrando nella faggeta dove la traccia è ampia e visibile. Continuando ci si porta poi sul versante sinistro, dell’Albona, dove è assai evidente il danno provocato da un devastante incendio. Infine, superata questa zona, tornati sul crinale, la traccia si porta poi sul versante del rio Agrevo. Simile a quella percorsa salendo ma più elevata come quota, sempre scendendo raggiunge il punto in cui, sulla sinistra, parte il sentiero per il Bric Bleciè m 1205. Al termine ci si immette sulla pista, nei pressi della presa di un acquedotto, che porta ad una casa isolata, con orologio esterno tipo campanile, nei pressi di una sorgente. Fatte un paio di svolte, superata la sbarra di interdizione, si raggiunge lo slargo dove ritroviamo le auto.
01.4B Rocca Nalais
da Serre la Croce m 986 (Perosa Argentina)

partenza :   Serre la Croce  (coord. 44 58.572, 007 11.557)

Dislivello: m 790
Tempo di salita: 2:30 ore c.ca
Difficoltà: E-Sentiero non ottimale.

accesso:
Giunti a Perosa Argentina proseguite fino alla grande piazza che
incontrate sulla dx e prendete la strada che la attraversa
tutta (Direzione Ciampiano,Bressi,Sagna ecc). La strada sale tra
i prati e  dalla curva dopo un ponte, vicino a un pilone votivo parte una stradina in terra
battuta direzione Sagna che sva seguita per circa 2 km ignorando le varie deviazioni per
le borgate. Seperata l'ultima borgata, Serre la Croce ,la strada termina in un ampio
piazzale dove una sbarra impedisce il transito alle auto.