Escursioni
nelle valli
Chisone e Germanasca
C.A.I. sezione VAL GERMANASCA - POMARETTO (TO), via Carlo Alberto 34 - C.F.  85004390010 - P.IVA  06544390013
Design by Ercoleda - 2015


Percorrendo la Val Chisone, giunti a Villaretto, si prende subito a destra seguendo l’indicazione per Gleisolle, Gran Faetto etc. Dentro le prime case ancora a destra l’ampia strada che subito sale e raggiunge la borgata del Gran Faetto. Oltre la chiesetta, presso uno slargo dove termina, si può lasciare l’auto.
Subito si individua la sterrata per Prato del Colle, Colletto e Albournù. Lo sterrato inizialmente dal fondo alquanto sconnesso, sale ad un bivio dove si prosegue a Sx. Fatta la svolta che segue si perviene alle poche case di Albournù dove si trova l'indicazione per  
Serre da Bouc e per la cascata affrontando un sentiero alpinistico per esperti.
Volendo si può utilizzare il sentiero che da in mezzo alle case porta più rapidamente ad Albournù.
Si sale tra le case (fontana) e  si percorre una traccia che corre parallela al corso di una canaletta che un tempo portava l’acqua del rio di Rouen alle borgate, fino alla cascata.
Attraversando il bosco, ci si porta verso l’incassata gola dove scorre il corso d’acqua che si raggiunge dopo un primo tratto attrezzato.
Il guado potrebbe risultare assai impegnativo, quasi proibitivo ad inizio stagione o dopo forti piogge, ma lo spumeggiare dell’acqua nella gola ed il notevole salto, rendono il tutto assai spettacolare.

Attraversato il rio, si deve ancora superare un breve tratto attrezzato. Proseguendo oltre, sino a Serre da Bouc, la traccia si riduce diventando a tratti meno evidente ma sempre segnalata da ometti, paletti e tacche biancorosse, basta fare attenzione a non perderla.
Alternando lunghi tratti in piano e sali-scendi, si raggiungono le poche case di Serre da Bouc, quasi tutte ridotte a rudere. Alcuni paletti nei prati a margine delle case, indicano il sentiero per Selleiraut. Attraversando ampi spazi aperti, in breve si perviene alle case della borgata posta in un’incantevole e panoramica posizione.
1 ora e 45 minuti c.ca dal Gran Faetto.
Da Selleiraut il scentiero scende tagliando più volte la strada che proviene da Villaretto.
Giunti circa a 1300 m il sentiero si stacca dalla strada e scende verso il rio Rouen e lo attraversa in prossimità del mulino Berges. Dal Rio il sentiero si porta qusi in piano e poi sale più decisamente al piazzale del Gran Faetto dove abbiamo lasciato le auto.

01.6D   La cascata del rio Rouen
          e ritorno da Villaretto


Partenza: Gran Faetto mt.1250   (coord.  45 00.853 , 007 07.908)
Dislivello complessivo: mt. 506 - sviluppo  m 6400
Tempo complessivo: 3 ore c.ca
Difficoltà: E Alcuni brevi tratti EE

Partendo dalla borgata del Gran Faetto, posta a monte di Villaretto nella
Val Chisone, si raggiunge la borgata di Selleiraut transitando per la
spettacolare cascata del rio di Rouen.
Questo itinerario sempre ben segnalato è tuttavia da non effettuarsi quanto
l’attraversamento del rio di Rouen, appena sotto la cascata, puo risultare
impossibile per la troppa acqua dovuta a pioggia o sciolimento della neve.