Escursioni
nelle valli
Chisone e Germanasca
Colle e Laghi dell’ Albergian


partenza: Laux m. 1350
Colle       : m. 2708
dislivello: m. 1358
tempo    : 4h00
difficoltà: E
cellulare: wind e vodafone 40%

   
descrizione:
Dalla piazzetta della frazione Laux si prende la sterrata S/314,
chiusa al transito, che sale in direzione del Vallone che si apre
di fronte al paese, (segnaletica sulla piazza).
Si percorre la strada, che fiancheggia le Rocce del Laux, fino
alla omonima Bergeria (1719 mt.) incontrando grossi larici con
diverse curiose sculture.
Si prosegue con una serie di tornanti e superato il bivio che scende
alla Bergeria del Prà del Fondo (dove s'incontra il sentiero 313 che
porta anch'esso al colle passando dai laghi).
Si segue la mulattiera di destra S/314-GTA che guadagna quota con
una dozzina di tornanti fino ad una fontana con la vasca di tronco scavato.
La mulattiera ora continua a mezzacosta, a quota 2150 m il paesaggio si fa aperto, sullo sfondo del vallone appare il colle dell'Albergian, fiancheggiato a sinistra dalla Fea Nera e dal Bric Rosso, a destra dal Gran Miuls e dall'Albergian, mentre di fronte nel vallone sotto il Bric Rosso vi è una grande caserma abbandonata.  

Continua la salita sul sentiero segnato fino al colle m 2708.

Volendo salire sulla cima della Fea Nera m 2946 dal colle si piega a sx, per il facile crestone di sfasciumi (tracce gialle) si raggiunge la cima in 45’.

Ritorno:
Dal Colle si individua sulla sx il sentiero S/313 che taglia alla base del versante Nord della Fea Nera, in direzione dell’evidente ricovero militare sottostante m 2642.
Raggiuntolo, si gira a destra in direzione della pietraia, che scende dal Bric Rosso, il sentiero si perde momentaneamente nei prati ma prima della pietraia si ritrova il sentiero che corre a fianco di un Rio.
Recuperato il sentiero, lo si segue facilmente: prima costeggia il piccolo laghetto superiore, e poi, tra bastionate rocciose raggiunge la conca con la ex-caserma dei Laghi dall’Albergian e del lago più grande. Dalla caserma in rovina si scende per evidente sentiero, che si snoda sul versante opposto della salita.
Si arriva alle Bergerie dell’Albergian da cui si scende inoltrandosi nel bosco di conifere, fiancheggiando delle staccionate (sorgiva sulla dx), fino alla Bergeria del Pra del Fondo, che si lasciano sulla dx e si prende il sentiero a sx che attraversa il torrente e arriva al bivio incontrato salendo. Da qui sul medesimo itinerario di salita.
Dal bivio della Bergeria Pra del Fondo prendendo a dx -S/313, si scende nel Vallone di Cristove. Raggiunta la Bergeria della Balma il sentiero diventa una brutta sterrata che scende fino a Fenestrelle passando da Fort Mutin (potrete fare questo anello se avete avuto l’accortezza di lasciare un’auto nei pressi del ponte sul Chisone che si raggiunge dal centro del paese di Fenestrelle).



C.A.I. sezione VAL GERMANASCA - POMARETTO (TO), via Carlo Alberto 34 - C.F.  85004390010 - P.IVA  06544390013
Design by Ercoleda - 2015