C.A.I. sezione VAL GERMANASCA - POMARETTO (TO), via Carlo Alberto 34 - C.F.  85004390010 - P.IVA  06544390013
Design by Ercoleda - 2015

Escursioni
nelle valli
Chisone e Germanasca
02.1A  Rifugio Selleries m  2023
            www.rifugioselleries.it


1.  dal bivio per il rifugio al pianoro di Prà Catinat
   
per la carrozzabile
2.  dal centro Soggiorno di Pra Catinat
   
per il sentiero.
    dislivello m 500- sviluppo 5300 m

Difficoltà : T

Accesso

Risalendo la Val Chisone direzione Sestriere, giunti alla
borgata di Depot (4 km dopo Villaretto) si prende
a destra lungo la SP172 “Colle delle Finestre”.
Si prosegue oltre i due grandi edifici del Centro
Soggiorno Pra Catinat e passando a fianco del
Forte di Fenestrelle, la strada raggiunge la località Prà Catinat ,
dove si prende la strada a destra, indicazioni “Rifugio Selleries”.
Sono circa 4 km di strada sterrata non sempre in ottime condizioni
ma percorribile con un'auto normale.

La strada è aperta dal 1 giugno al 30 ottobre.
Nelle Domeniche di Luglio e Agosto la strada è molto frequentata  e può essere polverosa. Se non tollerate le auto o volete raggiungere il rifugio  a piedi con maggior  tranquillità è consigliabile utilizzare i sentieri alternativi o scegliere giorni di minor afflusso.

Se lasciate l'auto al parcheggio (m 1692) subito sopra il Centro Soggiorno di Pra Catinat ,dove la strada è chiusa nel periodo invernale potete prendere il sentiero che parte sulla destra dove la barra chiude la strada. Salire per circa 150 m ad incrociare la carrozzabile in un'area attrezzata.
Proseguire lungo la strada,passata la deviazione che scende a destra verso la bergeria Chanfoulcre, visibile poco più in basso, troverete a circa 400 m a dx il sentiero che alzandosi sopra la strada la segue e raggiunge il piano sopra "Saret del Campo" dove incrocia il sentiero 336 che sale alle bergerie del Ciardonnet m 2365. Dal bivio il sentiero che scende riporta sulla sterrata abbandonata prima, in località Saret del Campo. Proseguendo sulla strada scenderete di poco alla bergeria del Jouglard e praticamente in piano raggiungerete il rifugio.
In questo modo ridurrete il fastidio delle auto che specialmente le domeniche di Luglio e Agosto possono raggiungere il rifugio.