Escursioni
nelle valli
Chisone e Germanasca
Lago Lausoun m 2027

Partenza  : B.ta Linsard
                m 1151
Dislivello :   m  876
Tempo     : ore 2:30
Difficoltà :  E
Segnavia:  201


   
L'accesso principale alla Conca Cialancia è rappresentato
dalla lunga strada militare che parte dal Ponte sul
Germanasca a 757 metri, raggiungibile percorrendo la
Val Germanasca (dopo Trossieri uno stretto ponte sulla sx).
Un  percorso lungo oltre 20 km, asfaltati i primi 4,5 km fino a Faetto.
Terminato l’asfalto la strada può presentarsi sconnessa e pietrosa
per cui una 4x4 o un’auto alta può far comodo.

Il sentiero 201 ricalca l’antica mulattiera che risale il vallone di Faetto fino al parco Provinciale della Conca Cialancia. Inizio del percorso lungo la strada della Conca Cialancia, in corrispondenza del bivio per la B.ta Linsard. Raggiunta la borgata, mediante una stradina asfaltata, al termine delle case inizia la mulattiera ben segnalata che raggiunge dopo poco un canalone nel quale una evidente frana ha cancellato il tracciato originario. Il nuovo percorso passa più a valle e risale nel bosco oltre il canalone. Superato il tratto la mulattiera risale tutto il vallone fino in prossimità dell' alpe Cialancia ove s'immette nella pista sterrata che collega l'alpe alla strada ex militare della Conca Cialancia. l' itinerario prosegue a destra lungo la pista, in salita, in direzione del lago Lauson. Poco prima del lago s'incontra un piccolo chalet (il Formaggino): è un bivacco della Provincia di Torino.
In breve , poi si raggiunge il lago del Lauson e la vicina strada ex militare della Cialancia .

La strada, superato il Lago Lauson, raggiunge i 2447 metri sotto il Passo della Cialancia, nella conca che ospita due piccoli ma deliziosi laghetti. La rotabile è un capolavoro di ingegneria che si integra perfettamente nel paesaggio. La strada costruita nel 1939 doveva raggiungere, superando il Passo Cialancia, la zona dei "13 laghi" dove era prevista l'installazione di una batteria di cannoni all'aperto. In seguito agli elevati costi dovuti all’ambiente, ed alle difficoltà per superare il ghiaione detritico nella parte più in quota, il completamento del tracciato venne sempre rimandato e poi del tutto abbandonato. Il cannone che ancora si trova presso il Lago Ramella fu trasportato in loco seguendo invece altri percorsi. Con l'istituzione del parco la strada è aperta al traffico delle auto solo fino al Lago Lauson (distanza km 13,600-disl.m1316 dal ponte). Dal lago la strada, chiusa alle auto, prosegue ancora per 6,5 km e termina con uno slargo appena sotto ai laghetti di Conca Cialancia.

C.A.I. sezione VAL GERMANASCA - POMARETTO (TO), via Carlo Alberto 34 - C.F.  85004390010 - P.IVA  06544390013
Design by Ercoleda - 2015