Parcheggiato l' auto nei pressi del ponte che immette in Prali, ritornare
indietro di circa 400m e prendere il bivio per Cugno.
La pista sale fino alla grangia Poset e poi alla Grangia Praie m 1800.
Proseguire sul sentiero che tiene il filo di cresta sul versante della
val Germanasca per un lungo tratto dove (la vista spazia sulla
conca di Prali), superato il bivio per Rimas (v.ne della balma),
si aggira il monte Selletta sempre sul versante di Prali, superando
alla meglio la zona dove sono istallate delle
reti paravalanche.
Poco oltre sarete sul Colle della Fontana 2505 m. Al colle arriva il sentiero proveniente dall'alpe Balma di Rodoretto.
Dopo un 300 m il sentiero diventa una traccia  si giunge ad un bivio a circa 2700m.

-
A sinistra il sentiero porta al Passo della Scodella ma è franato in più punti e non consigliabile, soprattutto a chi soffre di vertigini. Chi volesse comunque seguire quest'itinerario, giunto al Passo Scodella volti a destra e, seguendo la cresta sud, arriverà in cima senza ulteriori difficoltà.

-A destra (versante Rodoretto), il canale che permette di giungere in cima della Vergia è anch'esso parzialmente franato, rendendo penosa e delicata soprattutto la discesa. Una volta superato il canale, dalla cui base è ben visibile la croce di vetta, un paio di ometti segnano la traccia. Ora bisogna fare attenzione: i versanti, erboso da un lato e roccioso sull'altro, sono davvero ripidissimi
In qualche passaggio occorre usare le mani, quindi si arriva ad un colletto dove la traccia si sposta sul lato nord, e può esserci un po' di neve, e si raggiunge un atro colletto.
La traccia aggira sulla sinistra alcune rocce e ci si trova proprio sotto la punta con la
croce ben visibile. Il tratto è ripidissimo, cadere sarebbe fatale. Poi si  raggiunge nuovamente il filo di cresta, ultime roccette e si è in vetta.
Il tracciato non è segnalato né da tacche né da cartelli in alcun punto, ragion per cui è decisamente sconsigliato in caso di scarsa visibilità e a non esperti.
   Punta Vergia m 2992
   
dalla Val Germanasca

Partenza : Ghigo di Prali m 1440  (coord.44 53.348,007 02.867)
Dislivello:
m 1644
Sviluppo:
m 8620
Tempo   : salita 4:30
Difficoltà: EE/F