Escursioni
nelle valli
Chisone e Germanasca
C.A.I. sezione VAL GERMANASCA - POMARETTO (TO), via Carlo Alberto 34 - C.F.  85004390010 - P.IVA  06544390013
Design by Ercoleda - 2015

23 - Tappa 5 da Prali Ghigo al Lauson

Sviluppo : 15400 m
Dislivello:  
1200  - 700
tempo     :  h 5:30

Dalla piazza centrale di Ghigo (alt.1448m), attraversato il ponte sulla Sx
 si poi prende a Dx in salita verso Borgata Indiritti. 100 metri dopo la
curva successiva abbandonare la strada asfaltata per imboccare a dx il
sentiero 205 che conduce più rapidamente alla borgata rispetto alla strada.
Arrivato a Indiritti 1623 m, di fronte alla fontana il sentiero prosegue e dopo
200 m circa incontrare un bivio dove si svolta a dx, portandosi sul sentiero 206.
Dopo circa  2.00 dalla borgata, nelle vicinanze del Lago di Envie ( 2390m.),
si incrocia la strada militare. Con una veloce salita si raggiungere il lago per una sosta.
Ritornati sulla strada militare con percorso quasi in piano e molto panoramico, raggiungiamo il Colle della Balma (2230m).
Qui si scollina a dx puntando al pianoro che ospita l’Alpe della Balma Superiore. Giunto al piano non prosegue verso l’alpeggio, ma svolta decisamente a sx, proseguendo nella discesa.
Il sentiero taglia il ripido versante e supera agevolmente una balza rocciosa, dove è presente una balaustra di sicurezza. Raggiunta l’Alpe della Balma Inferiore (1973m), supera le baite e risale per un tratto il pendio prospiciente.

Ora l’itinerario abbandona gli spazi aperti dei pascoli in quota e si inoltra in un ambiente boscoso. Scende diagonalmente lungo il pendio e si immette nella Conca Cialancia; quando la vegetazione torna a diradarsi giunge in vista dell’Alpe Cialancia incrociata all’andata. Raggiunte le baite l’itinerario ripercorre in senso inverso il tracciato già noto, puntando al Bivacco Formaggino, meta della tappa.
Guada il torrente a valle dell’Alpe con un breve tratto e poi risale la carrozzabile sterrata fino a ritrovare il bivacco.